50 anni di Diabolik ed Eva Kant

Nel 1962 usciva nelle edicole italiane il primo numero di Diabolik “romanzo a fumetti” ideato da Angela Giussani. Si è festeggiato il 2012 come anniversario dei 50 anni del protagonista incontrastato del noir italiano, quest’anno invece a fare 50 anni è l’incontro con Eva Kant, una ricca e bella vedova accusata di aver ucciso il marito, che avvenne nel terzo numero di Diabolik nella primavera del 1963. Presto si imporrà stabilmente nelle pubblicazioni, soppianterà la vecchia amante del ladro e scardinerà lo stereotipo del “criminale solitario”.

Uno dei primi numeri di Diabolik

Uno dei primi numeri

Diabolik e Eva sono dei ladri molto sofisticati, padroni di un preciso e personale codice morale, ma non appartengono alla categoria dei ladri gentiluomini. Uccidono per impossessarsi delle fortune altrui, ma (almeno negli ultimi anni di vita editoriale) evitano, potendo, i delitti, magari narcotizzando le loro vittime. Allo stesso modo si è evoluto il personaggio di Eva: nelle prime storie la donna aveva un ruolo decisamente subalterno a Diabolik, e spesso veniva ritratta mentre si disperava per essersi trovata in una vita da incubo, dalla quale non può fuggire per il grande amore da lei nutrito per il grande criminale.

Diabolik ed Eva

Diabolik ed Eva

In un albo, Diabolik arriva addirittura a tentare di strangolarla dopo una sua disobbedienza (salvo poi retrocedere in nome del suo amore). Col tempo però il rapporto uomo-donna e di partnership tra Diabolik ed Eva è divenuto via via di perfetta uguaglianza, diversamente da quanto accade nella quasi totalità dei rapporti tra partner in altri fumetti. “Lady” Kant è diventata la controparte ideale di Diabolik, mutuando da lui i caratteri fondamentali del suo essere; lo stesso è accaduto a lui, che ha acquisito dalla sua donna alcuni lati del suo carattere.

Primo piano diabolik

Eva si è inoltre imposta al lettore come modello di stile, in particolare per la sua indipendenza e negli anni è apparsa come icona visiva nella pubblicità e nella moda femminile, ma soprattutto come moderno modello di femminilità (caratteristica accentuata in particolare nel periodo compreso tra la fine degli anni sessanta e gli anni settanta).

Eva Kant prima donna

Del personaggio di Diabolik si conosce poco: solo in un episodio trapelano notizie sul suo naufragio da bambino che lo fece sbarcare orfano in un’isola misteriosa, covo di un’organizzazione criminale dove il brillante ragazzi venne ribattezzato “Diabolik” dal nome della tigre impagliata del capo banda. La scelta del nome fu una vera e propria provocazione in un’Italia governata dalla Democrazia Cristiana l’evocazione del demonio e la trasformazione in eroe di un ladro e assassino destò scalpore.

Bozzetto a matita Diabolik

Più volte le sorelle Giussani dovettero affrontare la censura e i sequestri. Oggi l’evoluzione del personaggio ne ha definito una personale etica: l’onore, la tutela dei più deboli, il senso dell’amicizia e della riconoscenza, il rispetto degli animi nobili e perciò odia mafiosi, narcotrafficanti, strozzini e aguzzini. Ma soprattutto c’è il rapporto d’amore, fedeltà e complicità con Eva che mostra un uomo capace di sentimenti sinceri e non solo di eccitanti fughe. Curiosamente il “demoniaco” Diabolik, pur senza sposarsi, vive una lunga storia di coppia con fedeltà!

Le sorelle Giussani

(Testo dell’articolo: Francisco Merli Panteghini)

Calendario Comics summer 2013 – calendario

clo_tolela

Palazzo Goldini (Rione Duomo 307, Calle Rosalba Carriera, Chioggia) ospiterà il prossimo evento di Cloda Comics.
Ecco il programma del 20 e 21 luglio.  

Sabato 20 luglio

Ore 20.00 (inaugurazione) – 24.00

  • Mostra dedicata all’anniversario di Diabolik.
  • Tavole originali di Red Dread (Strukul -Vitti).
  • Mostra dei laboratori di fumetto dei bambini in collaborazione con Titoli Minori.
  • Disegnatori live con Comic’s Trip.
  • Fiaba animata con Francisco (ore 21)

Domenica 21 lulglio

Ore 20.00 – 24.00

  • Prosegue la mostra di Diabolik, Red Dread e dei laboratori di fumetto.
  • Disegna con noi: fogli e tavoli per tutti!
  • Raccolta fondi per regalare alberi alla città di Chioggia
  • Fiaba animata con Francisco (ore 21)

 

Clodia Comics cresce, cerca partner e si mette in rete: da Rovigo risponde il gruppo degli organizzatori di Rovigo Comics. Insieme costruiremo una serie di eventi “comics” in provincia di Venezia e Rovigo per tutto il 2013. Ci sara’ il concorso per fumettisti esordienti intitolato “Polesinoir” e dedicato all’ambientazione noir nel Delta del Po. La premiazione avverra’ durante Rovigo Comics il 25-26 maggio a Rovigo.

rovigo comics

Ma non finisce qui! A luglio si terra’ a Chioggia il Clodia Comics SUMMER con mostra del concorso, laboratori per ragazzi e bambini ispirati alle famose tolele votive. Durante l’estate verra’ anche pubblicato il Clodia Comics n. 2 con le migliori opere in concorso e opere inedite dedicare alla città lagunare. Durante l’evento saranno presenti i disegnatori dell’associazione Comic’s Trip. L’autunno portera’ altre sorprese in occasione di Ottobre Blu.

Ecco il regolamento completo di Polesinoir